PARTE UFFICIALMENTE IL PROGETTO SOS EUROPA AMBASSADORS

Lo scorso 14 Aprile, l'associazione di promozione sociale SOS EUROPA ha lanciato ufficialmente il nuovo progetto SOS EUROPA AMBASSADORS che vuole raccogliere le testimonianze di centinaia di giovani che hanno partecipato a progetti di mobilità internazionale finanziati dalla Comissione Europea grazie al programma Erasmus Plus.

I nuovi ambasciatori sono intervenuti per raccontare la loro esperienza e cosa ha significato per le loro vite, raccontando del loro cambiamento, della nuova percezione che hanno maturato rispetto alla parola "Europa".

L'associazione SOS Europa è da sempre impegnata nella promozione dei valori europei e si impegna, quotidianamente per offrire ai giovani opportunità gratuite di studio e formazione all'estero.
Le storie raccolte saranno contenute all'interno di un e-book che sarà realizzato dall'associazione SOS Europa e che verrà presentato nelle scuole italiane e presso le istituzioni comunitarie.

 

World Without Hate –Youth for Human Rights

Dal 4 al 12 maggio nella splendida cornice del Comune di Ciampino sarà realizzato il corso di formazione internazionale World Without Hate –Youth for Human Rights finanziato dal Programma Erasmus Plus della Commissione Europea.

Per una settimana 27 giovani under 30 provenienti da India, Romania, Macedonia, Turchia, Ghana e Italia.

Il progetto è promosso da SOS Europa (Italia) e dall’associazione Minority leaders for society – MLS (Macedonia)

Obiettivi del corso di formazione

  • Incrementare le competenze dei leader giovanili, dei lavoratori giovanili e degli educatori nel campo dell’attività anti-odio e dell’educazione ai diritti umani
  • Invitate i partecipanti all’utilizzo del manuale “Compass” per l’HRE per attività di anti-odio il linguaggio anti-odio e i metodi HRE nel lavoro giovanile e lo sviluppo di futuri progetti legati all’HRE nei paesi partner
  • Collegare le attività europee di anti-odio con la campagna locale sui diritti umani in tutti i paesi partner Incrementare la dimensione internazionale del lavoro giovanile, in particolare con riferimento all’educazione ai diritti umani
    Assicurare a lungo termine, un aumento sostenibile della qualità dei lavori delle organizzazioni partner in materia di lotta contro l’odio e le questioni relative ai diritti umani Come proclama la Direzione Gioventù CoE, il manuale Compass HRE fornisce ai giovani, ai giovani dirigenti, agli insegnanti e ai facilitatori delle attività di educazione dei diritti umani, sia professionali che volontari, con idee concreti e attività pratiche per coinvolgere, coinvolgere e motivare i giovani nella vita, nell’apprendimento e nell’azione Per i diritti umani. Promuove una prospettiva completa sull’educazione ai diritti umani e vede i giovani come attori di una cultura dei diritti umani universali.

Il progetto è co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Erasmus+ – Key Action 2 – Capacity Building in the field of youth Il progetto coinvolgerà paesi provenienti da Europa, Africa, America Latina e Asia e durerà per 18 mesi (2018-2019).

Scarica l’info pack con tutte le informazioni http://www.soseuropa.it/wp-content/uploads/2018/04/INFOPACK-4.pdf

APERTA LA SELEZIONE PER 6 PARTECIPANTI AD UNO SCAMBIO GIOVANILE IN TURCHIA

PROGETTO EUROPEO YOUNG NATURE EXPLORERS

SCAMBIO GIOVANILE 04-11 AGOSTO 2018 IN DÜZCE, TURCHIA

RICERCA DEI PARTECIPANTI

SOS Europa è alla ricerca di 6 partecipanti per lo scambio giovanile che si terrà dal 4 al 11 Agosto 2018 in DÜZCE, Turchia.

PROGRAMMA ERASMUS PLUS

Erasmus Plus è il programma dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020. Il programma integrato permette di ottenere una visione d’insieme delle opportunità di sovvenzione disponibili, mira a facilitare l’accesso e promuove sinergie tra i diversi settori rimuovendo le barriere tra le varie tipologie di progetti; vuole inoltre attrarre nuovi attori dal mondo del lavoro e dalla società civile e stimolare nuove forme di cooperazione.

SOS EUROPA

SOS EUROPA è un’associazione di promozione sociale indipendente, apartitica ed aconfessionale, con sede a Roma. Nasce per diffondere i valori culturali europei e per migliorare l'integrazione all'interno e all'esterno dell'Unione, favorire la mobilità dei giovani promuovendo lo scambio culturale e di conoscenze, la cittadinanza europea attiva e partecipata, ed opportunità di networking.

CONDIZIONI ECONOMICHE

La Commissione Europea copre i costi di alloggio con sistemazione in camere multiple; I pasti giornalieri ; Le attività formative e le varie sessioni previste nel programma; Le spese di viaggio rimborsate fino ad un importo massimo di 275 € a persona. Tale somma verrà rimborsata dall’associazione ospitante previa consegna di tutti i documenti di viaggio;

TESSERAMENTO SOS EUROPA

TESSERAMENTO SOS EUROPA I partecipanti italiani devono essere regolarmente iscritti all’associazione SOS Europa per l’anno 2018 versando la quota associativa di € 20. Per questa attività è previsto un contributo simbolico aggiuntivo di € 10.

INFORMAZIONI SUL PROGETTO

All'interno dell'Info Pack troverai tutte le informazioni logistiche ed organizzative del progetto

SCADENZE CANDIDATURE

E' possibile inviare le candidature fino alle ore 12.00 del 15 Maggio 2018. I partecipanti selezionati verranno contattati da SOS Europa e verranno loro date le altre informazioni logistiche

PRESENTA LA TUA CANDIDATURA

SAVE OUR SPORTS_ Parte la campagna di SOS Europa contro il Razzismo nello Sport

L’attività sportiva, per definizione, è emblema di socialità, di inclusione e di rispetto.
Purtroppo, però, tutti noi sappiamo che non è sempre così. E’ infatti in continua crescita il numero di episodi di intolleranza nello sport, ad ogni livello. I numeri ci raccontano quanto il razzismo stia permeando anche le aree più nobili del vivere in comunità. Dai campetti degli oratori ai grandi stadi, da episodi di bullismo psicologico fino a violenze vere e proprie, sia tra i bambini che tra gli adulti, le attività sportive di ogni genere sono funestate da dalla piaga del razzismo.
Lo scopo di questo questionario è capire come questi episodi prendono corpo e quali sono le reazioni di chi da questi episodi è colpito in prima persona e di chi invece assiste da spettatore. I risultati del nostro questionario fungeranno da base per iniziare una campagna attiva nelle società sportive, nelle scuole e nei luoghi di aggregazione per debellare la piaga del razzismo nello sport.

 

 

APERTA LA SELEZIONE PER 4 PARTECIPANTI AD UN CORSO DI FORMAZIONE IN MACEDONIA

RICERCA DEI PARTECIPANTI

SOS Europa è alla ricerca di 4 partecipanti per il Corso di Formazione su Gender Equality in Journalism Getting the Balance Right che si terrà dal 20 al 27 Aprile 2018 a SHTIP in Macedonia (FYROM)

PROGRAMMA ERASMUS PLUS

Erasmus Plus è il programma dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020. Il programma integrato permette di ottenere una visione d’insieme delle opportunità di sovvenzione disponibili, mira a facilitare l’accesso e promuove sinergie tra i diversi settori rimuovendo le barriere tra le varie tipologie di progetti; vuole inoltre attrarre nuovi attori dal mondo del lavoro e dalla società civile e stimolare nuove forme di cooperazione.

SOS EUROPA

SOS EUROPA è un’associazione di promozione sociale indipendente, apartitica ed aconfessionale, con sede a Roma. Nasce per diffondere i valori culturali europei e per migliorare l'integrazione all'interno e all'esterno dell'Unione, favorire la mobilità dei giovani promuovendo lo scambio culturale e di conoscenze, la cittadinanza europea attiva e partecipata, ed opportunità di networking.

INFORMAZIONI SUL PROGETTO

All'interno dell'Info Pack troverai tutte le informazioni logistiche ed organizzative del progetto

CONDIZIONI ECONOMICHE

La Commissione Europea copre i costi di alloggio con sistemazione in camere multiple; I pasti giornalieri ; Le attività formative e le varie sessioni previste nel programma; Le spese di viaggio rimborsate fino ad un importo massimo di 275 € a persona. Tale somma verrà rimborsata dall’associazione ospitante previa consegna di tutti i documenti di viaggio;

TESSERAMENTO SOS EUROPA

I partecipanti italiani devono essere regolarmente iscritti all’associazione SOS Europa per l’anno 2018 versando la quota associativa di € 20. Per questa attività è previsto un contributo simbolico aggiuntivo di € 10.

SCADENZA CANDIDATURE

E' possibile inviare le candidature fino alle ore 12.00 del 10 marzo 2018. I partecipanti selezionati verranno contattati da SOS Europa e verranno loro date le altre informazioni logistiche

Partecipa ad un progetto europeo con SOS Europa

Youth Exchange: “Let’s go towards a healthy lifestyle!”

Quando e dove

18th – 27th June, 2018  - Puente Genil, Spain

Cosa è il programma Erasmus Plus

Erasmus Plus è il programma dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020. Il programma integrato permette di ottenere una visione d’insieme delle opportunità di sovvenzione disponibili, mira a facilitare l’accesso e promuove sinergie tra i diversi settori rimuovendo le barriere tra le varie tipologie di progetti; vuole inoltre attrarre nuovi attori dal mondo del lavoro e dalla società civile e stimolare nuove forme di cooperazione.

Che cosa è uno Scambio Giovanile

Uno scambio di giovani consiste nell’incontro tra due o più gruppi di ragazzi di Paesi diversi per affrontare insieme un tema comune. All’interno di un periodo minimo di 5 giorni e massimo di 21, i partecipanti hanno la possibilità di scambiare idee, confrontarsi, acquisire conoscenze e coscienza di realtà socio-culturali diverse tra loro.

Chi è SOS Europa

SOS EUROPA è un’associazione di promozione sociale indipendente, apartitica ed aconfessionale, con sede a Roma. Nasce per diffondere i valori culturali europei e per migliorare l'integrazione all'interno e all'esterno dell'Unione, favorire la mobilità dei giovani promuovendo lo scambio culturale e di conoscenze, la cittadinanza europea attiva e partecipata, ed opportunità di networking.

Profilo dei partecipanti

Giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni. Residenti in Italia. Curiosi e motivati di partecipare ad un scambio giovanile e conoscere nuove culture.

Cosa finanzia la Commissione Europea

L’alloggio  con sistemazione in camere multiple; Le spese di viaggio rimborsate fino ad un importo massimo di 275 € a persona.  Tale somma verrà rimborsata dall’associazione ospitante previa consegna di tutti i documenti di viaggio; I pasti giornalieri ; Le attività formative e le varie sessioni previste nel programma

Chi partecipa?

Il progetto è promosso da SOS Europa in collaborazione con Asociación “Europa 2020”. Il progetto è uno “scambio giovanile” finanziato dal programma comunitario Erasmus Plus e coinvolgerà 30 giovani provenienti da Romania, Bulgaria, Lituania, Spagna e Italia.

Procedura di selezione

Leggi l'info pack contente le informazioni sul progetto

INFOPACK 1 - Let's go towards a healthy lifestyle! (1)

Invia la tua domanda di partecipazione

Invia la tua e-mail di partecipazione a l.bellino@soseuropa.it entro il 6 aprile 2018

Esito della selezione

I partecipanti selezionati verranno contattati da SOS Europa e verranno loro date le altre informazioni logistiche

Tesseramento SOS Europa 2018

I partecipanti italiani devono essere regolarmente iscritti all’associazione SOS Europa per l’anno 2018. Si può provvedere all’iscrizione fino a prima della partenza versando la quota associativa di importo pari a € 20. 

Vola in Spagna

Parti e goditi questa esperienza straordinaria

Iniziato il progetto europeo World Without Hate – Youth for Human Rights

Si è appena conclusa a Skopje la prima riunione tra i rappresentanti delle organizzazioni partner del progetto World Without Hate – Youth for Human Rights finanziato dal Programma Erasmus Plus della Commissione Europea.
I partner sono associazioni no profit provenienti da Italia, Macedonia, Ghana, India, Turchia, Romania e Bulgaria.
In rappresentanza di SOS Europa ha partecipato ai lavori il presidente Mattia Di Tommaso. Il progetto prevede, inoltre, un corso di formazione per operatori e volontari internazionali sul tema dei diritti umani che si svolgerà in Italia nel mese di Maggio. La gestione di questo evento è affidata all’associazione Sos Europa che ha accettato questa sfida con la consueta professionalità e passione, grazie ad un team eccezionale ed esperto.

SELEZIONE DI 6 PARTECIPANTI PER UNO SCAMBIO GIOVANILE IN MACEDONIA SULL’AUTO IMPRENDITORIALITA’

RICERCA DEI PARTECIPANTI

SOS EUROPA è alla ricerca di n.6 partecipanti italiani per il progetto “(self)employment che si svolgerà a Popova Shapka Tetovo, Macedonia dal 08 al 16 Giugno 2018”.

Profilo dei partecipanti

Età compresa tra i 16 e i 26 anniStudenti, non occupati, giovani imprenditori, volontari, ed operatori giovanili; Persone che sono in grado di costruire nuove partnership e cooperazione per futuri progetti nell’ambito di Erasmus + nel settore dell’occupazione e dell’imprenditorialità; Essere interessati a sviluppare competenze e attuare iniziative di follow-up; 

Costi coperti dalla Commissione Europea

L’alloggio  con sistemazione in camere multiple con partecipanti di diverse nazionalità ma di eguale sesso; Le spese di viaggio. Le spese sono rimborsate fino ad un importo massimo di 275 € a persona.  Tale somma verrà rimborsata dall’associazione ospitante previa consegna di tutti i documenti di viaggio; I pasti giornalieri (colazione, pranzo, cena, e 2 coffe break); Le attività formative e le varie sessioni previste nel programma

Organizzatori e numero dei partecipanti

Il progetto è promosso da SOS Europa in collaborazione con Center for Education and Developed. Il progetto è uno “scambio giovanile” finanziato dal programma comunitario Erasmus Plus e coinvolgerà 39 giovani provenienti da Germania, Italia, Cipro, Albania, Macedonia, Grecia e Spagna.

Dove

Popova Shapka Tetovo  - Macedonia

Quando

8/16 Giugno 2018

Le candidature si possono inviare fino alle ore 12.00 del giorno 18 febbraio 2018

Abstract del progetto

Our imagination is like an infinity. Everyone has an idea about the future profession which he/she dreams about it. The smallest child knows what to be, what to work. Our dreams are different and big, but if we really have an enormous desire to achieve them with our persistence, we will realize the same. The passion about working something is very important factor which says “ I do not give up!” Everyone has a dream. The main dream is to succeed in your professional area. The money is the biggest problem to start the investment and increase a company through a lot of barriers from the competition. But, where is the knowledge for going on this way!? When we have finished our education, we are thinking about our job, about making a business and we realize that this process in the reality is not very easy and short. A lot of young people have a potentional, capacity, talent and different SMART ideas, but they need an additional education, presentation, practice and skills about the process of employment. We believe that every young person has a wish, an idea or plan about the future profession which he/she dreams about it and if he/she has a chance to learn the process for how to be employed or start up an own business, that will be a best help for them to start to be financially independend and then to help the society with new employments. This problem is also present in other countries and that’s why working together and sharing experiences is the best way for finding common solutions and it will be a great benefit for all. We will learn how to make good CV, Motivation letter, have good interview, business plan and more things, parts of the way of creating own job. Also, we want to contribute for recognizing the unique importance of each country and to increase intercultural awareness about progress in the own country by exchanging views and experiences. Aim: With this project, our goal is to start with the idea of changing the mind of young people that they don’t have a prosperity in the country where they live. We will motivate them to be mindful, optimistic and using our information from the activities, the result will be increased skills, knowledge and attitude for (self) employment. Objectives: -Learning from real businesses and following the process full of barriers and gains -Transfering different experiences, practises, attitudes and opinions, between the participants -Networking and helping each other for finding the best way of (self) employment -Increase the awareness that the investments in yourself and taking over risks is the biggest power – Learning from practise how the dreams in the professional area can came true

ISCRIZIONE AD SOS EUROPA

I partecipanti italiani devono essere regolarmente iscritti all’associazione SOS Europa per l’anno 2018. Si può provvedere all’iscrizione fino a prima della partenza versando la quota associativa di importo pari a € 20. Si può procedere all’iscrizione inviando un bonifico all’IBAN IT 68 B 08327 03270 000000001051 causale “Iscrizione 2017” ed inviando una copia dei propri dati personali a info@soseuropa.it

Cosa è il programma Erasmus Plus

Erasmus Plus è il programma dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020. Il programma integrato permette di ottenere una visione d’insieme delle opportunità di sovvenzione disponibili, mira a facilitare l’accesso e promuove sinergie tra i diversi settori rimuovendo le barriere tra le varie tipologie di progetti; vuole inoltre attrarre nuovi attori dal mondo del lavoro e dalla società civile e stimolare nuove forme di cooperazione.

Che cosa è uno Scambio Giovanile

Uno scambio di giovani consiste nell’incontro tra due o più gruppi di ragazzi di Paesi diversi per affrontare insieme un tema comune. All’interno di un periodo minimo di 5 giorni e massimo di 21, i partecipanti hanno la possibilità di scambiare idee, confrontarsi, acquisire conoscenze e coscienza di realtà socio-culturali diverse tra loro.

Chi è SOS Europa

SOS EUROPA è un’associazione di promozione sociale indipendente, apartitica ed aconfessionale, con sede a Roma. Nasce per diffondere i valori culturali europei e per migliorare l'integrazione all'interno e all'esterno dell'Unione, favorire la mobilità dei giovani promuovendo lo scambio culturale e di conoscenze, la cittadinanza europea attiva e partecipata, ed opportunità di networking.

CANDIDATI

Per candidarsi scrivere un'email a l.bellino@soseuropa.it

La Commissione europea presenta a Bruxelles i risultati di Erasmus+

Si concludono le celebrazioni per il 30º anniversario del programma Erasmus, la Commissione europea presenta i risultati del programma Erasmus+ per il 2016. La relazione Erasmus+ 2016 conferma il ruolo fondamentale che il programma ha avuto nella costruzione di un’Europa più resiliente, unita intorno a valori europei comuni.

Aumentando del 7,5 % la dotazione di bilancio di Erasmus+ rispetto all’anno precedente, l’UE ha investito la cifra record di 2,27 miliardi di EUR per offrire a 725 000 cittadini europei, attraverso una sovvenzione di mobilità, la possibilità di studiare, formarsi, insegnare, lavorare o fare volontariato all’estero. Dalla data di avvio dell’attuale programma nel 2014, sono stati superati i due milioni di beneficiari. Nel 2016 il programma ha inoltre investito in 21 000 progetti a cui hanno partecipato 79 000 organizzazioni attive nei settori dell’istruzione, della formazione e dei giovani, con un aumento del 15 % rispetto al 2015.

Tibor Navracsics, Commissario per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, ha dichiarato: “Erasmus+ è ormai arrivato a metà del suo percorso di sette anni. Sono fiero di vedere come il programma sia stato un catalizzatore per l’unità in Europa e abbia contribuito a rafforzare la resilienza delle persone e della nostra società.La mobilità nell’ambito di questo programma permette di sviluppare le capacità e le competenze e rafforza un’identità europea che integra e arricchisce l’identità nazionale e regionale. Per questo abbiamo incoraggiato i leader dell’UE, riuniti a Göteborg il 17 novembre, a prevedere la creazione di uno Spazio europeo dell’istruzione e a fare della mobilità una realtà per tutti entro il 2025, raddoppiando il numero dei partecipanti del programma Erasmus+ e coinvolgendo le persone che provengono da contesti svantaggiati.”

I risultati dimostrano che Erasmus+ è sulla buona strada per conseguire l’obiettivo di sostenere il 3,7 % dei giovani dell’UE tra il 2014 e il 2020. Dai risultati si evince inoltre che il programma può contribuire a un’Europa aperta in cui la mobilità di chi studia rappresenti la norma, come stabilito dalla Commissione nella comunicazione “Rafforzare l’identità europea grazie all’istruzione e alla cultura”, discussa dai leader dell’UE nel corso del pranzo di lavoro tenutosi a Göteborg (Svezia) il 17 novembre.

Nell’anno accademico 2015/2016, Erasmus+ ha permesso agli istituti di istruzione superiore di far partire e di ospitare 330 000 persone tra studenti e membri del personale, di cui 26 000 da e verso paesi partner. La Francia, la Germania e la Spagna sono stati i tre principali paesi di partenza, mentre la Spagna, la Germania e il Regno Unito sono stati i tre paesi ospitanti preferiti.

La relazione pubblicata oggi mostra anche come nel 2016 il programma abbia contribuito alla gestione di sfide sociali più ampie, ad esempio tramite azioni volte a promuovere l’inclusione sociale e a garantire che i giovani acquisiscano competenze sociali, civiche e interculturali e imparino a pensare in modo critico:

nel 2016, 200 milioni di EUR provenienti dal programma Erasmus+ hanno permesso di finanziare 1 200 progetti di cooperazione incentrati sulla promozione della tolleranza, della non discriminazione e dell’inclusione sociale;
il settore dei giovani, con progetti rivolti a rifugiati, richiedenti asilo e migranti, è stato particolarmente attivo in questo ambito;
è stato varato uno specifico invito a presentare proposte (13 milioni di EUR) per l’elaborazione di politiche e strategie volte a prevenire la radicalizzazione violenta e a promuovere l’inclusione di studenti svantaggiati, anche provenienti da un contesto migratorio. In tale contesto sono stati finanziati 35 progetti a cui hanno partecipato 245 organizzazioni.
30° anniversario di Erasmus+: una campagna di successo

La pubblicazione della relazione coincide con la chiusura della campagna per la celebrazione del 30° anniversario del programma Erasmus e con la presentazione della dichiarazione della generazione Erasmus+ sul futuro di Erasmus+. Durante tutto il 2017, più di 750 000 persone hanno partecipato a oltre 1 900 eventi in 44 paesi per celebrare il programma Erasmus+, discutere del suo impatto e dibattere sul suo futuro. Sul programma sono stati pubblicati 65 000 articoli, che hanno totalizzato più di due milioni di condivisioni sui social media e raggiunto oltre 90 milioni di persone. La nuova app Erasmus+ per dispositivi mobili, lanciata nel giugno 2017, è già stata scaricata più di 22 000 volte.

A Göteborg il Presidente Juncker ha invitato i leader dell’UE a raddoppiare il numero dei giovani dell’UE che partecipano al programma Erasmus+ (dal 3,7 % al 7,5 %) entro il 2025; per questo sarà necessaria una dotazione di 29,4 miliardi di EUR per il periodo 2021-2027. Durante la riunione i leader dell’UE hanno convenuto di potenziare la mobilità e gli scambi, anche attraverso un programma Erasmus+ notevolmente rafforzato, inclusivo ed esteso a tutte le categorie di discenti.

La Commissione ha inoltre invitato la generazione Erasmus+ a partecipare al dibattito e ha creato il Punto d’incontro online della generazione Erasmus+. Queste discussioni hanno portato a 30 raccomandazioni su come trasformare Erasmus+ in “un programma più ampio” con “una maggiore incidenza sul futuro dell’Europa”. La dichiarazione redatta dalla generazione Erasmus+ sarà presentata ufficialmente e discussa oggi durante la cerimonia di chiusura della campagna per l’anniversario.

(fonte: comunicato stampa Commissione europea)

Per approfondire:

Memo

Relazione annuale Erasmus+ 2016

Scheda informativa su Erasmus+

Schede informative specifiche per paese

Scheda informativa sul 30º anniversario del programma Erasmus

Schede informative sullo spazio europeo dell’istruzione

SOS EUROPA: PRONTI PER LA PROSSIMA EDIZIONE DELLO “YOUNG LEADERS INTERNATIONAL MEETING”

Si è conclusa oggi la prima edizione dello “Young Leaders International Meeting”, che si è tenuta a Ciampino con il finanziamento del programma “Erasmus +” e con il patrocinio dell’Agenzia Nazionale Giovani, del Consiglio Regionale del Lazio e del Comune di Ciampino.
Tale iniziativa, organizzata dall’associazione SOS Europa, ha visto la partecipazione di 60 giovani arrivati da 12 Paesi europei per parlare e confrontarsi sulle politiche giovanili che le istituzioni nazionali e comunitarie dovrebbero intraprendere per risolvere i problemi delle nuove generazioni.
Al termine del meeting, le proposte raccolte dagli “young leaders” sono confluite nella Carta dei Diritti e dei Doveri dei Giovani, firmata da ciascun partecipante. Ognuno di essi, inoltre, si è impegnato a portare avanti queste istanze presso le istituzioni nazionali e locali.
“Questo progetto non si conclude di certo qui”, ha affermato al termine dei lavori Mattia Di Tommaso, presidente di “SOS Europa”. “La nostra associazione sta già lavorando alla prossima edizione e invitiamo i partner che hanno partecipato a questo evento a candidarsi entro febbraio per ospitare nel proprio Paese il meeting giovanile 2018”.
Il deputato Bruno Molea, presidente di AICS e CSIT, ha incoraggiato SOS Europa a proseguire su questa strada di dialogo con i decisori politici: “Io non sono più giovane, ma se non avremo il coraggio, l’attenzione e il potere di favorire e rafforzare la partecipazione dei giovani in tutte le nostre politiche più importanti, allora tutto ciò che abbiamo conquistato lo avremo perso per sempre”.

Ufficio Stampa: Mirko Gentili