APERTE LE SELEZIONI PER 3 ITALIANI PER IL PROGETTO EUROPEO IN GERMANIA DAL 18 AL 26 AGOSTO 2017

SOS EUROPA è alla ricerca di n.3 partecipanti italiani per il progetto “Re: START”, che si svolgerà a Leipzig in Germany dal 18 al 26 Agosto 2017

Il progetto è promosso da SOS Europa in collaborazione con Lucky Punch Jugendhilfe gGmbH (Germania).

Il progetto è uno “scambio giovanile” finanziato dal programma comunitario Erasmus Plus e coinvolgerà 30 giovani provenienti da Germania, ItalIa, Cipro, Romania, Macedonia, Bosnia, Turchia, Grecia e Svezia.

Sintesi del progetto (per la descrizione completa consultare l’infopack in fondo alla pagina)

Dal 2015 la migrazione dei rifugiati è diventato un tema di attenzione mediatica e politica in tutta Europa. Come risultato della guerra (civile), la disuguaglianza sociale ed economica e di discriminazione le persone sono costrette a fuggire dai loro paesi d’origine in cerca di una vita migliore e sicura.

Durante il corso, i partecipanti potranno esplorare vari temi legati al tema della migrazione forzata utilizzando strumenti creativi e metodologia. Ci saranno momenti per riflettere dalle esperienze passate, di discuterà di come possiamo stabilire una cultura della diversità, plurare ed inclusiva e come affrontare le paure che esistono nella nostra società.
L’obiettivo principale del progetto è quello di aumentare la qualità dei servizi di lavoro dei giovani per i migranti e rifugiati dotando i giovani lavoratori (coordinatori, facilitatori, tutor), di competenze utili per facilitare l’apprendimento esperienziale.
Re:start è un progetto a diversi obiettivi e le caratteristiche principali del programma Erasmus +, in particolare l’azione chiave 1.  Infatti mira a supportare lo sviluppo professionale dei giovani lavoratori e fornisce gli strumenti con Loro per facilitare l’apprendimento e lo sviluppo dei giovani migranti e rifugiati in diversi contesti. Attraverso la sua parte pratica, stimola il loro pensiero creativo e innovativo nella progettazione di attività di apprendimento esperienziale, sulla base di giovani migranti e le necessità di rifugiati e requisiti per la loro inclusione sociale.
Lo sviluppo personale, la creatività e il benessere hanno il potenziale di diventare i risultati principali di un sistema di apprendimento che seguono la strada giusta. Questa “strada giusta” prevedono l’utilizzo del metodo pedagogico innovativo, ambienti piacevoli e di ispirazione, l’apprendimento collaborativo che si basa su un approccio basato sulle competenze e discente. E poiché siamo tutti diversi, l’educazione ha bisogno di prendere in considerazione la ricca diversità del singolo. Solo essendo aperti e accettare le nostre differenze riusciremo a raggiungere i gruppi svantaggiati, riusciremo a mantenere gli studenti nel percorso di apprendimento e favorire un atteggiamento positivo verso l’apprendimento per tutta la vita.

PROFILO DEI PARTECIPANTI
– Motivazione a lavorare con i giovani nel loro realtà locale (l’impegno dedicato ai  rifugiati e migranti giovani è preferibile);
– Avere la conoscenza di base  dei processi di apprendimento non formali;
– Avere il desiderio di applicare le proprie competenze nello sviluppo di nuovi strumenti di educazione non formale che aumenterebbero l’inclusione sociale dei rifugiati e dei migranti giovani ;
Rispettano i diritti umani, e sono favorevoli ad una società inclusiva e rispettosa.
Sono supportati da organizzazioni  nell’applicare le loro competenze e gli strumenti di nuova concezione nel lavoro con i rifugiati e migranti giovani.

Il progetto copre i seguenti costi:

  •  L’alloggio  con sistemazione in camere multiple con partecipanti di diverse nazionalità ma di eguale sesso
  • Le spese di viaggio. Le spese sono rimborsate fino ad un importo massimo di 275 € a persona.  Tale somma verrà rimborsata dall’associazione ospitante previa consegna di tutti i documenti di viaggio.
  • I pasti giornalieri (colazione, pranzo, cena, e 2 coffe break)
  • Le attività formative e le varie sessioni previste nel programma

Il progetto non copre i seguenti costi:

  • Assicurazione eventuale di viaggio
  • Pasti extra
  • Escursioni e visite

Iscrizione a SOS Europa

I partecipanti italiani devono essere regolarmente iscritti all’associazione SOS Europa per l’anno 2017. Si può provvedere all’iscrizione fino a prima della partenza versando la quota associativa di importo pari a € 20.

Si può procedere all’iscrizione inviando un bonifico all’IBAN IT 68 B 08327 03270 000000001051 causale “Iscrizione 2017” ed inviando una copia dei propri dati personali a info@soseuropa.it .

Le candidature  si possono inviare fino alle ore 12.00 del giorno 14 giugno UNICAMENTE ATTRAVERSO QUESTO LINK https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdtgTFVOKVljYyth_Q9CTDqmZ6Agtp8LzVGxfjV32d0uca4dQ/viewform

PRESENTA LA TUA CANDIDATURA

Ai partecipanti selezionati sarà inviata la conferma, le informazioni per procedere all’acquisto dei viaggi ed altre di carattere organizzativo.

infopack-re-start-project

infopack-re-start-project

Concluso il meeting preparatorio in Lituania. A Luglio grande evento finanziato dalla Commissione Europea

Appena rientrata dalla lituania la delegazione di SOS Europa composta da Luca Bellino e Andrea Cuoghi.

I meeting preparatori per il progetto #erasmusplus #stArt, che si terrà in Lituania dal 9 al 19 luglio, sono appena finiti e dai feedback che ci arrivano sembra si tratti di un progetto davvero interessante in una location da sogno! Ricordiamo che questo progetto è indirizzato a giovani artisti (street artists, writers, musicisti, cantanti, pittori, ballerini etc) e a ragazzi interessati a queste discipline artistiche, dai 18 ai 30 anni. LE selezioni sono ancora aperte clicca qui per partecipare http://www.soseuropa.it/aperta-la-selezione-8-partecipanti-italiani-al-progetto-erasmus-plus-lituania-dal-9-al-19-luglio/

 

APERTA LA SELEZIONE PER 8 PARTECIPANTI ITALIANI AL PROGETTO ERASMUS PLUS IN LITUANIA DAL 9 AL 19 LUGLIO

SOS EUROPA è alla ricerca di n.8 partecipanti al progetto “StART”, che si svolgerà dal 09 al 19 Luglio 2017 in Ukmergė, Lithuania

Il progetto è promosso da SOS Europa in collaborazione con Youth leisure center from Ukmergė (Lituania).

Il progetto è uno “scambio giovanile” finanziato dal programma comunitario Erasmus Plus e coinvolgerà 40 giovani provenienti da Germania, Italy, Lituania e Spagna.

About the project

Il progetto “StART” si occupa della gioventù e dell’arte di strada al fine di stimolare la cittadinanza attiva, il coinvolgimento e le diverse culture, le istituzioni.
40 giovani provenienti da Germania, Italia, Lituania e Spagna (10 persone provenienti da ogni paese), in collaborazione con il Comune di Ukmergė, creeranno dipinti su edifici che richiedono riparazioni cosmetiche, attraverso balli di strada e spettacoli musicali, che verranno creati e ripetuti in pubblici Spazi, inviterà persone locali di diverse età e sfondi sociali a partecipare e cooperare insieme.
Le persone locali saranno incoraggiate a condividere le loro opinioni e partecipare allo sviluppo dell’idea e allo scopo del progetto. Pertanto, il punto principale non è il valore estetico dell’arte creata, ma il valore sociale, per questo la maggior parte dell’attenzione sarà prestata al processo stesso e alle ripercusioni sociali nel futuro.
L’obiettivo di questo progetto è – attraverso la cittadinanza attiva dei giovani e la loro arte a promuovere il dialogo culturale, l’inclusione sociale e la solidarietà dei diversi paesi e generazioni.
L’espressione artistica aiuta le persone, particolarmente giovani, ad integrarsi nella società. Oggi siamo testimoni dello sviluppo dell’arte di strada che sta assumendo un ruolo sempre più importante nella vita delle città. Pertanto, è fondamentale essere consapevoli di questo fenomeno e utilizzarlo nel lavoro sociale con i giovani per essere in grado di guidarli.
L’arte è uno dei modi che può coinvolgere la gente, sviluppare amicizia e dialogare usando un tipo di arte interessante che ha valore estetico e duraturo.
I giovani coinvolti nella cultura e nell’arte si sentiranno utili, interessanti, capaci e responsabili delle loro azioni.
Risultato delle attività – presentazione interculturale di dipinti creati e spettacoli di danza / musica per la società che finirà la settimana dello scambio di giovani.
Ci saranno giochi per l’apprendimento interculturale, viaggi storici e visite al programma quotidiano.

Profilo dei partecipanti:

  • Lo scambio giovanile  è aperto a giovani artisti, disegnatori, ballerini, cantanti, attori
  • I partecipanti devono impegnarsi a partecipare tutta la durata del progetto e hanno un mandato da SOS EUROPA per l’avvio, lo sviluppo e l’attuazione di progetti di follow-up per i giovani delle loro comunità nei campi tematici dello scambio giovanile.
  • Essendo l’inglese la lingua veicolare del progetto, i partecipanti dovrebbero essere in grado di comunicare fluentemente in inglese.
  • I partecipanti devono aver compiuto la maggiore età e devono avere massimo 30 anni.

Il progetto copre i seguenti costi:

  •  L’alloggio  con sistemazione in camere multiple con partecipanti di diverse nazionalità ma di eguale sesso
  • Le spese di viaggio. Le spese sono rimborsate fino ad un importo massimo di 275 € a persona.  Tale somma verrà rimborsata dall’associazione ospitante previa consegna di tutti i documenti di viaggio.
  • I pasti giornalieri (colazione, pranzo, cena, e 2 coffe break)
  • Le attività formative e le varie sessioni previste nel programma

Il progetto non copre i seguenti costi:

  • Assicurazione eventuale di viaggio
  • Pasti extra
  • Escursioni e visite

Iscrizione a SOS Europa

I partecipanti italiani devono essere regolarmente iscritti all’associazione SOS Europa per l’anno 2017. Si può provvedere all’iscrizione fino a prima della partenza versando la quota associativa di importo pari a € 20.

Si può procedere all’iscrizione inviando un bonifico all’IBAN IT 68 B 08327 03270 000000001051 causale “Iscrizione 2017” ed inviando una copia dei propri dati personali a info@soseuropa.it .

Le candidature (unicamente attraverso il modello e-form https://form.jotformeu.com/71122613227344) si possono inviare fino alle ore 12.00 del giorno 30 maggio 2017

Ai partecipanti selezionati sarà inviata la conferma, le informazioni per procedere all’acquisto dei viaggi ed altre di carattere organizzativo.

StART-InfoPack(2)

PRESENTA LA TUA CANDIDATURA

POR FESR, bando per l’internazionalizzazione delle Pmi

Al via il nuovo bando da 5 milioni di euro (4 milioni dal POR FESR 2014-2020 e 1 milione di risorse regionali) per la concessione di contributi per sostenere l’internazionalizzazione delle Pmi del Lazio.

Attraverso il bando la Regione Lazio concede contributi a fondo perduto per progetti di internazionalizzazione realizzati dalle piccole e medie imprese laziali – in forma singola o associata – in materia di cooperazione industriale e commerciale, iniziative promozionali e fieristiche, servizi specialistici finalizzati a favorire l’export su mercati esteri di prodotti e servizi regionali.

I progetti devono avere un valore minimo di 50mila euro, se presentati dalle imprese in forma singola, e di 100mila euro se in forma aggregata, e devono essere realizzati entro un anno dalla data di ammissione alla sovvenzione che, come detto, sarà un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 100mila euro per le imprese in forma singola e di 250mila in caso di progetti presentati in forma associata.

Gli interessati potranno presentare la loro proposta progettuale a partire dalle ore 12.00 del 14 febbraio 2017, esclusivamente per via telematica, tramite la piattaforma GeCoWeb di Lazio Innova (www.lazioinnova.it), con successivo invio a mezzo Pec del dossier di domanda, entro 10 giorni dalla compilazione on line, all’indirizzo incentivi@pec.lazioinnova.it.

Scheda sintetica

Documentazione di riferimento

SELEZIONI PARTECIPANTI PER PROGETTO ERASMUS PLUS IN TURCHIA

Sono aperte le candidature per 3 partecipanti italiani al progetto Future Trainers and Facilitators of Young Immigrants and Asylum Seekers, un corso di formazione finanziato grazie al programma Erasmus Plus della Commissione Europea.

Luogo : İstanbul, Turchia

Data: 03.03.2017-11.03.2017

I costi per il vitto, per il pernottamento e per le attività formative sono totalmente a carico del progetto.

I costi di viaggio sono rimborsati fino ad un massimo di 275€ a partecipante, come da regolamento Erasmus Plus.

Il progetto affronta una delle questioni più importanti che la Turchia e l’Europa deve affrontare: i richiedenti asilo, rifugiati, immigrati. Ci sono troppi giovani e le loro famiglie che fuggono dai conflitti nel loro paese e sperano in  un rifugio in un altro. Tuttavia, i numeri sono troppo grandi per un intervento esclusivamente nazionale. Pertanto, le dinamiche europee dovrebbero essere coinvolti in questa materia.

Parallelamente a questa problematica, il nostro progetto mira a creare un programma pilota di formazione per i futuri formatori e facilitatori che hanno l’intenzione di impegnarsi attivamente in processi di promozione dell’integrazione dei giovani immigrati, richiedenti asilo e rifugiati.

Scarica l’ Infopack – Train for YiA

Per informazioni scrivi a m.ditommaso@soseuropa.it

Europe for Citizens_ Scadenza il 1 marzo 2017

Le prossime scadenze per la presentazione delle candidature sono fissate al 1 marzo 2017 per i Bandi Strand 1 – Memoria Europea; Strand 2 – Gemellaggio fra città; Strand 2 – Reti di città; Strand 2 – Progetti della Società Civile.

Nuova guida al programma in inglese e formulari di candidatura per i bandi in scadenza il 1° marzo

I suddetti moduli sono disponibili sul sito dell’EACEA:
https://eacea.ec.europa.eu/europe-for-citizens/

E’ stata pubblicata anche la nuova guida in inglese – edizione 2017:
http://www.europacittadini.it/getFile.php?id=554

Consultazione pubblica per la valutazione di medio termine del Programma Europa per i cittadini 2014-2020

E’ stata lanciata la Consultazione pubblica per la valutazione di medio termine del Programma Europa per i cittadini 2014-2020. E’ accessibile alla pagina:

https://ec.europa.eu/eusurvey/runner/EFCMIDTERMSurvey201

Scopo della consultazione è raccogliere punti di vista e opinioni sui risultati e sull’impatto delle attività e dei progetti finanziati da Europa per i cittadini tra il 2014 e il 2016 e valutarne la rilevanza, efficaccia, efficienza, coerenza e valore aggiunto europeo. Possono partecipare alla consultazione singoli individui, curatori del programma, enti pubblici, organizzazioni della società civile, beneficiari e organizzazioni che hanno proposto un progetto non finanziato.

PSR FEASR, “Formazione e acquisizione di competenze”: proroga al 20 febbraio 2017

Con la Determinazione n. G00049 del 3 gennaio 2017 la Regione Lazio ha ulteriormente prorogato al 20 febbraio 2017 la scadenza per la presentazione delle domande di sostegno relative al Bando “Formazione e acquisizione di competenze” (PSR FEASR 2014-2020, Tipologia di operazione 1.1.1).

Lo stesso provvedimento corregge un errore materiale, modificando il termine per la presentazione dei ricorsi prima della formale adozione di un provvedimento negativo da parte dell’Autorità di Gestione, da dieci giorni, come erroneamente indicato, a trenta giorni dalla notifica dell’atto o da quando l’interessato ne abbia avuto piena conoscenza, nei casi in cui la notifica non sia obbligatoria (vedi art. 23 del Bando, “Criteri di selezione delle domande e modalità di formazione delle graduatorie”).

Tutte le informazioni sul Bando pubblico in questa pagina.

La consultazione dei giovani Europei

Il progetto YOUNG LEADERS INTERNATIONAL MEETING  promosso da SOS Europa e finanziato dalla Commissione Europea grazie al programma Erasmus Plus entra nel vivo.

Il progetto ha l’obiettivo di sostenere la partecipazione dei giovani alla democrazia rappresentativa e alla società civile, e di sostenere il coinvolgimento e la partecipazione dei giovani e delle organizzazioni giovanili nell’elaborazione, attuazione e valutazione delle politiche mediante lo strumento del dialogo strutturato. Uno degli obiettivi specifici è quello di ideare o modificare leggi nazionali che migliorino la condizione giovanile.

La priorità tematica del progetto sarà: «Consentire a tutti i giovani di partecipare a un’Europa eterogenea, connessa e inclusiva — Pronti per la vita, pronti per la società». Con questo progetto si vuole dare l’opportunità a molti giovani e adulti di entrare in contatto con le organizzazioni impegnate nella promozione della cittadinanza attiva e nel miglioramento delle politiche in favore dei giovani.

Il progetto coinvolge 48 giovani (24 uomini e 24 donne) più 12 decisori politici o esperti nel settore delle politiche per la gioventù, per un totale di 60 partecipanti  provenienti da 12 diversi paesi. Il progetto prevede un meeting trasnazionale che si svolgerà a Roma ad ottobre 2017 e sarà organizzato da SOS Europa in collaborazione con tutti i partener.

Una delle prime attività del progetto è il sondaggio lanciato da SOS Europa, dove, ai partecipanti, verranno richieste 2 domande:

1- “Qual è la legge che vorresti introdurre nel tuo paese che riguarda le politiche giovanili?

2- “Quale è la legge esistente che vorresti modificare e come?

Il sondaggio si concluderà il 30 maggio 2017

YOUNG LEADERS INTERNATIONAL MEETING

ERASMUS PLUS

Key Action 3: Support for Policy Reform

MEETINGS BETWEEN YOUNG PEOPLE AND DECISION-MAKERS IN THE YOUTH FIELD

 

 

Il progetto YOUNG LEADERS INTERNATIONAL MEETING identificando la partecipazione come uno dei settori d’intervento, ha l’obiettivo di sostenere la partecipazione dei giovani alla democrazia rappresentativa e alla società civile, e di sostenere il coinvolgimento e la partecipazione dei giovani e delle organizzazioni giovanili nell’elaborazione, attuazione e valutazione delle politiche mediante lo strumento del dialogo strutturato. Uno degli obiettivi specifici è quello di ideare o modificare leggi nazionali che migliorino la condizione giovanile.

SOS Europa, insieme a tutti i partner coinvolti, intende utilizzare il dialogo strutturato come strumento per una migliore cooperazione in materia di gioventù teso a coinvolgere sempre più giovani, in particolare quelli con minore opportunità, nello sviluppo delle politiche dell’EU.

La priorità tematica del nostro progetto sarà: «Consentire a tutti i giovani di partecipare a un’Europa eterogenea, connessa e inclusiva — Pronti per la vita, pronti per la società». Con questo progetto si vuole dare l’opportunità a molti giovani e adulti di entrare in contatto con le organizzazioni impegnate nella promozione della cittadinanza attiva e nel miglioramento delle politiche in favore dei giovani.

Il progetto coinvolge 48 giovani (24 uomini e 24 donne) più 12 decisori politici o esperti nel settore delle politiche per la gioventù, per un totale di 60 partecipanti (di cui 28 con minori opportunità) provenienti da 12 diversi paesi. Il progetto prevede un meeting trasnazionale che si svolgerà a Roma ad ottobre 2017 e sarà organizzato da SOS Europa in collaborazione con tutti i partener. Le attività si svolgeranno con le più moderne metodologie non formali di confronto europee quali Open Space Tecnology (OST), Focused Conversation, Future Search Conference e Dialogo Strutturato Europeo (DSE).

Il contenuto ed il piano delle attività sono basate sulla pubblicazione SALTO  come “Working on Work for All” e “InclusionthroughEmployability”. Ad ogni partecipante verrà poi consegnato lo YouthPass certificate.Allo scopo di condividere e diffondere i risultati del progetto al di fuori di SOS EUROPA e dell’Italia e di promuovere il ruolo del programma Erasmus+, è stato pensato un piano completo e complesso di divulgazione.

Ente Organizzatore

SOS EUROPA è un’associazione di promozione sociale indipendente, apartitica ed aconfessionale, con sede a Roma. Nasce per diffondere i valori culturali europei e per migliorare l’integrazione all’interno e all’esterno dell’Unione, favorire la mobilità dei giovani promuovendo lo scambio culturale e di conoscenze, la cittadinanza europea attiva e partecipata, ed opportunità di networking. L’Associazione non ha fini di lucro e persegue esclusivamente finalità della solidarietà sociale, umana, civile, culturale e di ricerca etica. Organizza corsi, attività formative, seminari, ed è partner di diversi progetti europei. SOS Europa è un ente di accreditamento per il Servizio Volontario Europeo. SOS Europa è regolarmente iscritta all’albo delle associazioni di promozione sociale della Regione Lazio.

 

La Consultazione di giovani europei

Una delle prime attività del progetto è il sondaggio lanciato da SOS Europa, dove, ai partecipanti, verranno richieste 2 domande:
1- “Qual è la legge che vorresti introdurre nel tuo paese che riguarda le politiche giovanili?
2- “Quale è la legge esistente che vorresti modificare e come?

Il sondaggio si concluderà il 30 maggio 2017

 

Start the survey