Young Leaders Italia – Terza mattinata

Questa terza mattinata di lavori è appena terminata, ed i nostri Young Leaders hanno partecipato attivamente e con entusiasmo alla sessione. Tutti i gruppi, tramite dei portavoce, hanno esposto le proposte elaborate rispetto ai settori di riferimento il giorno prima, e tutti gli altri hanno portato poi il proprio contributo alimentando un interessante e costruttivo dibattito.

Vediamo ora insieme brevemente le proposte elaborate dai nostri giovani Leaders.

1 Cittadinanza attiva, diritti umani, antidiscriminazioni, inclusione sociale, cooperazione internazionale;

I ragazzi propongono una riforma del sistema formativo che comprenda ma non si limiti a: includere un’educazione attiva all’utilizzo di un linguaggio inclusivo e non discriminatorio; educazione e valorizzazione di e per le minoranze; educazione alla sostenibilità, all’economia verde e circolare e alle pratiche di rispetto ambientale e civico; educazione civica che educhi ai valori dell’Unione; integrazione delle nuove tecnologie con il sistema d’apprendimento; caldeggiando la creazione di scuole di coding, aggiornamento tecnologico per docenti e studenti e la condivisione di spazi di lavoro anche al di fuori dell’ambiente scolastico; valorizzazione delle soft skills, delle competenze e del capacity building.

2 Lavoro, formazione professionale e istruzione;

I ragazzi hanno deciso di realizzare una proposta di intervento, che può essere attuabile sia a livello micro che a livello macro nei vari contesti territoriali del nostro paese. Questa è stata costruita con una logica di semplice progettazione, mossa dall’individuazione di problemi come quelli sopra riportati e orientata al raggiungimento di un obiettivo generale cui si legano obiettivi specifici, risultati attesi e attività connesse al raggiungimento di questi ultimi. L’ obiettivo generale è quello di migliorare le competenze dei giovani del territorio nell’affacciarsi alla vita adulta attraverso l’offerta di diverse e innovative esperienze formative che si leghino alle esigenze dell’economia locale.

3 Cultura, sport, arti e turismo;

I partecipanti di questo gruppo hanno proposto vari interventi, fra i quali elenchiamo brevemente: istituzione di uno sportello di orientamento e di confronto tra aspiranti esordienti e professionisti; istituzione di una piattaforma digitale di confronto pubblico e aperto tra esordienti, al fine di segnalare soprusi subiti sul lavoro o durante il tirocinio o, al contrario, di valorizzare contesti lavorativi meritevoli; agevolare gli enti del terzo settore per l’apertura, all’interno delle scuole, di uno sportello informativo sulle possibilità europee per adolescenti; agevolazioni fiscali significative per produzioni in ogni ambito che investono su esordienti e giovani professionisti; valorizzazione di strutture museali, biblioteche, archivi e siti archeologici in quanto officine creative, sedi di laboratori interdisciplinari permanenti e aperti, in particolare, a giovani maestranze.

4 Ambiente, sviluppo sostenibile, green economy;

I leaders di questo gruppo hanno portato all’attenzione dei loro colleghi le seguenti proposte migliorative. Più impianti di Digestione Anaerobica: la digestione anaerobica è un processo biologico durante il quale la sostanza organica viene trasformata in biogas che genera metano, e quest’ultimo può essere utilizzato per il riscaldamento immesso nelle griglie elettriche. Gli scarti provenienti dalla digestione anaerobica possono essere utilizzati, invece, per fertilizzare i campi o come combustibile. Hanno proposto inoltre di eliminare o rivedere la PAC. Una ulteriore proposta riguarda i lavori di ristrutturazione e di rifacimento per le reti idriche italiane proponendo un rinnovamento radicale e una manutenzione costante che porterebbe alla creazione di molti posti di lavoro, con incentivi per i giovani, e soprattutto al Sud.

Nel pomeriggio i ragazzi discuteranno su delle strategie di Advocacy per diffondere ed implementare le loro proposte.
Il progetto è finanziato dal programma Erasmus Plus della Commissione Europea e dall’Agenzia Nazionale per i Giovani.

Related Posts

Youth Workers International Networks – Kick Off Meeting

The project Youth Workers International Networks had its Kick Off meeting on last 9th ofRead More

Inizia ufficialmente il nuovo progetto di SOS Europa In MOM we Trust

Con il kick off meeting che si è svolto oggi presso gli uffici di SOSRead More

Online i risultati del progetto YOUNG LEADERS ITALY

Qui di seguito la pubblicazione del BOOK OF Result del progetto Young Leaders Italy coordinatoRead More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *